[Articolo tecnico: che cos’è il DROP e come orientarsi nella scelta]

Scritto il 16 Maggio 2017 da Andrea Splendore in News

Se anche tu non riesci mai a capire quale può essere la vestibilità adatta per i tuoi pantaloni, allora leggi fino in fondo questo articolo perchè potrebbe aiutarti a fare un pò di chiarezza.

Troppo spesso mi capita di confrontarmi con clienti che, alla ricerca della vestibilità giusta per loro, si raccomandano che i pantaloni che mi preparo a proporgli siano col DROP.

Fammi dire subito una cosa: non voglio smontare le tue convinzioni maturate in anni di esperienza nell’ acquisto di pantaloni, ma chiedere “pantaloni col drop” significa poco o niente.

Aspetta, non fraintendermi.

Il drop, ovviamente, è una parola che esiste e questo è il significato letterale della parola drop:

“Nell’industria delle confezioni, sistema di classificazione delle diverse conformazioni fisiche e quindi degli abiti prodotti”
Fonte: Wikipedia

Fin qui tutto bene, ci siamo.

Ora però voglio dirti perché, limitarsi a chiedere “pantaloni col drop” significa poco o niente. O meglio, lascia che ti spieghi perché il drop, per avere un significato, deve essere SEMPRE associato ad un numero.

Focalizziamoci su ciò che a noi interessa, ovvero capirne qualcosa di più sulla parolina magica DROP in riferimento esclusivo ai pantaloni.

Come ti dicevo poco prima il drop è SEMPRE associato ad un numero, che può essere 10, 8, 7, 6, 4, 2 e 0.

Ogni numero si riferisce ad una differente conformazione fisica di chi deve indossare i pantaloni e più nello specifico:

– DROP 10 – conformazione extra snella
– DROP 7-8 – conformazione snella
– DROP 6 – conformazione normale
– DROP 4 – conformazione mezza forte
– DROP 2 – conformazione forte
– DROP 0 – conformazione extra forte

Dopo aver letto questa breve tabella, puoi già intuire che più si sale con il drop più significa che il pantalone ha un taglio slim.

Inversamente quindi, un drop più basso (per esempio 4) meglio si adatta a chi ha un girovita più largo – per intenderci se hai un po’ di pancia – e soprattutto se le tue gambe invece non sono esattamente quelle di un rugbista.

Poniamo il caso tu sia una taglia 54 ok? Poniamo che tu devi indossare la taglia 54 SOLAMENTE perché hai un girovita (pancia) piuttosto abbondante ok? Poniamo anche però che le tue gambe non sono così grosse e quindi non vuoi che il gambale dei tuoi pantaloni sventoli ogni volta che cammini come le bandiere di una nave in mare aperto.

Ecco, in questo caso – e in tutti i casi simili a questo – la scelta migliore è sicuramente orientarsi su un drop piuttosto basso (per esempio 4).

Con un drop 4 i tuoi pantaloni saranno sicuramente comodi in vita MA avranno un gambale più stretto rispetto alla misura del tuo girovita.

Il risultato sarà quello di avere dei pantaloni sicuramente “più belli” da vedere indossati, più proporzionati:

⇒ comodi in vita
⇒ non enormi in gamba

Personalmente, e ci tengo a sottolineare personalmente, io che indosso una taglia 48 preferisco comunque indossare il drop 4. Lo trovo in ogni caso più comodo di un drop 6 o addirittura di drop 7 o 8 ultra-slim. Sarai d’accordo con me se dico che non c’è nulla di più scomodo che indossare tutto il giorno un paio di pantaloni che stringono eccessivamente in vita.

 

Se vuoi acquistarli online, o semplicemente visionarli scarica ora gratuitamente il catalogo completo con tutti i colori e tutti i modelli disponibili al momento cliccando direttamente qui:

>>>> https://www.pantaman.it/catalogo/

Scaricando ora il catalogo rimarrai inoltre aggiornato sulle prossime proposte di pantaloni. Scarica ora il catalogo

>>>> https://www.pantaman.it/catalogo/

Per ogni informazione o chiarimento chiama SENZA NESSUN IMPEGNO al 327 – 3551596

Andrea Splendore